6:00 > 6:00
(Musica: Dream Theater. Lettera: K. Moore)


Le sei in punto, la sirena lo caccia a calci da un sogno
Tenta di condividerlo per intero ma non si vuole fermare e basta
Non trova la forza ma ha promesse da mantenere
E legna da tagliare prima di dormire
Potrei non riavermi mai
ma non sara' mai meglio di adesso
Ho basi da coprire
E' nell'area di parcheggio
sta seduto solo nella sua macchina
Sono le nove in punto ma non puo' uscire
Accende una sigaretta
e spegne la musica
ma non puo' sembrargli di turbare questo suono
Una volta pensai che avrei mandato giu'
ma e' troppo tardi per me, adesso
Ho basi da coprire
La melodia passa attraverso la porta
e il ricordo vola fuori dalla finestra
e nessuno sa che cosa vuole
fino a che (alla fine) lasciano perdere tutto
Il dolore dentro
sta uscendo
Cosi' tanti modi per soffocare un uomo
Cosi' tanti modi per renderlo infelice
Alcuni sono veloci e alcuni hanno bisogno di anni e anni
Non sente cosa sat dicendo quando sta parlando nel (suo) sonno
Alla fine ha trovato il suono ma e' troppo in profondita'
Potrei non riavermi mai
E' troppo tardi per me, adesso?
Sento come se stessero soffiando sul mio rifugio
La melodia passa attraverso la porta
e il ricordo vola fuori dalla finestra
e nessuno sa quello che vuole
fino a che lasciano perdere tutto
Ma non ignorare le tue sconfitte troppo presto
perche' ti starai solo tagliando la (tua) gola
E rispondi alla chiamata mentre ancora senti del tutto
perche' nessuno lo fara' se non lo farai tu


Caught In A Web > Preso in trappola
(Musica: Dream Theater. Lettera: James LaBrie e John Petrucci)


Silenzio nascosto
Ti guardo
Mostrami la ferita
che ti tormenta
Vorresti disprezzare il brivido
se tutto quello che nascondi fosse mio?
Non posso contenermi piu' a lungo
Queste sensazioni continuano a crescere con piu' forza
Echi che sconfiggono la mente
Seppelliranno la mia voce nella loro scia
Preso in trappola
Rimosso dal mondo
Rimanendo appeso ad un filo
Scrivendo le menzogne
concepite dalla mia mente
Ho visto il cammino
quello che prendi
mostra la verita'
che tu costruisci
Questo cambiamento di stile
che potremmo non vedere
e' la sete di desiderio
trovata cosi' facilmente
Tenti di spingermi fuori
dal mondo un po' di piu'
E fai in modo che viva nel terrore
Rivelo tutto quello che sono
Non mi importa di essere avvincente
Perche' anche quando ho ballato con la vita
Nessuno era qua a partecipare
Questa voce provoca le ferite della tua anima?
Preso in trappola
Rimosso dal mondo
Rimanendo appeso ad un filo
Scrivendo le menzogne
concepite nella mia mente
Ho tentato di vivere la mia vita
Che tu vivi e ho visto
Che non va bene per me
Rivelo tutto quello che di cui sono
fatto adesso
Non posso essere affascinante
Nella Danza della Vita e' uno
Io non faro' mai per me
Tu non puoi sentire le ferite della mia anima
Preso in trappola
Rifiutato dal mondo
Rimanendo appeso ad un filo
Facendo ruotare una gabbia
Rifiutato e maltrattato


Innocence Faded > Innocenza appassita
(Musica: Dream Theater. Lettera: John Petrucci)


Vivacita'
una mente serena respira
Incanto
lascia l'incredulo cieco
Fino a che il cerchio non si rompe
e la saggezza e' in vista
Il fedele vive sveglio
Il rimanente (chi non e' fedele) rimane ingannato
Alcuni supereranno girando gli anni
Uno come se il tempo scomparisse
Innocenza appassita
lo specchio cade davanti a te
Trinita' stanca
Ho abbattuto muri per trovarti
Inesperto e vanitoso
Immobile come un fossile, nascondendo dolore
Impassibile palco
Distanti come fratelli
Che si vestono di apatiche ostentazioni
Divedendo la carne come oggetti d'invidia in gabbie
Accondiscendenti
Non intendendo finire
Alcuni supereranno girando gli anni
Uno come se il tempo scomparisse
Innocenza appassita
lo specchio cade davanti a te
Trinita' stanca
Ho abbattuto muri per trovarti
Gli inizi sono complicati
piu' lontano procediamo
Le opinioni sono calcolate
Immuni dalla franchezza
Oltre l'orlo del cerchio
Siamo guidati dalla sua benedizione
Per sempre esitanti
Intrappolati sotto la ingranaggi
Innocenza appassita
Lo specchio cade davanti a te
Cinicamente stanca
Il bambino strisciera' per trovarti


A Mind Beside Itself > Una mente in rapporto a se stessa


I.Erotomania > I.Erotomania
(Musica: Dream Theater)


II.Voices > II.Voci
(Musica: Dream Theater. Lettera: John Petrucci)

"Amore, non sgranare gli occhi"
Era solito dirmi
ogni domenica mattina
Il ragno nella finestra
L'angelo nello stagno
Il vecchio beve la pozione
Adesso la vedova fa le regole
"Parla, sono (proprio) qui"
Era solita dirmi
non una parola, non una parola
Giuda sul soffitto
il diavolo nel mio letto
Suppongo che pasqua non arrivera' mai
Quindi aspettero' solamente nella mia mente
Come un urlo ma di un tipo silenzioso
cibandomi dei miei incubi
Voci mi stanno ripetendo
"Ti senti spaventato?
Noi riflettiamo le tue speranze e le tue paure"
Voci stanno discutendo di me
"Gli altri rubano i tuoi pensieri
(questi) non sono confinati
dentro la tua mente"
Confusione di pensieri
Controllo del sogno
Adesso mi leggono la mente alla radio
Ma dov'era il giardino dell'eden?
Mi sento esaltato
Mi sento depresso
Il sesso e' morte, la morte e' sesso
Dico questo proprio davanti al mio crocifisso
Come un urlo ma di un tipo silenzioso
cibandomi dei miei incubi
Voci mi stanno proteggendo
"Un buon comportamento
mette in ginocchio
il salvatore"
Voci mi stanno rifiutando
"Gli altri rubano i tuoi pensieri
(questi) non sono confinati
nella tua mente"
Sto inginocchiato sul pavimento
Sguardo fisso al muro
Come il ragno nella finestra
Desidero poter parlare
C'e' fantasia nel rifugio?
(c'e') Dio nei politici?
Dovrei cambiare religione?
Questi demoni nella mia mente me lo dicono
Sono qua, sdraiato a letto
Giuro che la mia pelle e' sottosopra
Solo un altro sabato mattina
Visto il mio diario all'edicola
Sembra che abbiamo perso la posizione giusta nelle sabbie mobili
E' una vergogna che nessuno stia pregando
Perche' queste voci nella mia testa
continuano a dire
"Amore, non sgranare gli occhi"
"Rivela il messaggio quando
sei tenuto a farlo"
Scostato e introverso
Contagiosamente perverso
"Essendo deriso e confuso
ci mantiene piacevolmente divertiti
abbastanza da rimanere"
Forse sono solo una cassandra fugace
La maledetta icona del ventesimo secolo
Volenterosa di rischiare la salvezza
per scappare dalla completa solitudine
Sono testimone della redenzione
Ti ho sentito parlare ma non ho mai ascoltato
Puoi liberarmi dai miei segreti?
Liberarci dalle tenebre?
Voci mi stanno ripetendo
"Ti senti spaventato?
Noi riflettiamo le tue speranze e le tue paure"
Voci discutono di me
Non aspettare il tuo messia personale
Questo mondo impossibile che desideri
(e') solo nella tua mente


III.The Silent Man > III.L'uomo silenzioso
(Musica e lettera: John Petrucci)

Una domanda ben posta
"Il silenzio e' come una febbre?"
"Una voce mai sentita?"
"O un messaggio senza destinatari?"
Prega, non chiederanno
Dietro al vetro macchiato
C'e' sempre una nuova maschera
L'uomo e' stato vittima
della sua donna, di suo padre?
se sceglie per non mettere di malumore
soffochera' la loro fede?
Disperato di (nel) cadere
Dietro il grande muro
Che separa tutti noi
Quando ce n'e' motivo
Stanotte sono sveglio
Quando non c'e' risposta
Arriva l'uomo silenzioso
Se c'e' equilibrio
stanotte e' sveglio
Se devono soffrire
Qua giace l'uomo silenzioso
Peccato senza destinatari
Un dio senza credenti
Potrei veleggiare
nel vento del silenzio
e forse loro non se ne accorgerebbero
Ma stavolta penso
Potrebbe essere meglio se mi muovessi silenziosamente
Quando ce n'e' motivo
Stanotte sono sveglio
Quando non c'e' risposta
Arriva l'uomo silenzioso
Se c'e' equilibrio
stanotte e' sveglio
Se devono soffrire
Qua giace l'uomo silenzioso


The Mirror > Lo specchio
(Musica: Dream Theater. Lettera: Mike Portnoy)


Tentazione-
Perche' non mi lasci da solo?
Stando in agguato ogni angolo, ovunque vada
Autocontrollo-
Non mostrarmi le spalle adesso
Nnon si e' riusciti a dare un senso al verso
Quando ho piu' bisogno di te
La pressione costante mette alla prova la mia volonta'
La mia volonta' o le mie abitudini
Il mio autocontrollo continua a fuggire da me
Ipocrita-
Come puoi essere cosi' crudele
E aspettarti in cambio la mia fede?
Resistenza-
Non e' difficile come sembra
Quando chiudi la porta
Ho speso cosi' tanto tempo avendo fiducia in te
Io ho fiducia, tu dimentichi
Proprio quando pensavo di crederti
Per me e' tempo di darmi da fare
(sta) Diventando tutto cosi' reale
(sto) vivendo nella paura-
Perche' hai mentito e finto?
Questo (fatto) e' arrivato alla fine
non ti daro' piu' fiducia
E' tempo di fare le tue ammende
Guarda nello specchio, amico mio
Guardiamo il problema fisso negli occhi
Mi tormenta da costa a costa (da parte a parte)
Accelerando l'orologio per accomodare tutti
Tutti tranne la persona a cui importa di piu'
I riflessi della realta'
Stanno lentamente diventando visibili
Come diavolo potresti dimenticarmi
Dopo tutto l'inferno in cui ti ho cacciato?
Per me e' tempo di darmi da fare
(sta) Diventando tutto cosi' reale
(sto) vivendo nella paura-
Perche' dovrei tradirti, amico mio?
Giacendo fino alla fine
Vivendo la vita cosi', per finta
E' tempo di fare le mie ammende
Non ti faro' piu' male


Lie > Bugia
(Musica: Dream Theater. Lettera: Kevin Moore)


Alba
in fondo a un lago
Ci sono un centinaio di gradi, non posso respirare
E non vorro' scappare
fino a quando non riusciro' a capire (questa cosa)
Ho pensato di essere debole e non ci posso credere
Quindi mi hai detto "abbi fiducia in me", posso averne
Lascia solo che te lo mostri
Ma devo decifrare in un'ombra di dubbio
perche' non so se ti conosco
Opera buona, ma non sprecare il mio tempo
Dimmi che cos'e' che vuoi che dica
Pecchi, vinci, lasciami solo entrare sbrigati!
Sono stato fuori sotto la pioggia tutto il giorno
Quindi mi dici "dammi fiducia", posso dartela
cosi' lontano quanto ti posso lanciare
E sto tentando di uscire fuori da un'ombra di dubbio
perche' non so se ti conosco
Non dirmi che mi volevi
Non dirmi che pensavi a me
Non lo vorro', giuro che non lo vorro'
(Ho fatto)
Tentero', giuro che tentero'
(Bugia)
Madre maria completamente contraria
Bacia i ragazzi e li fa accorti
Le cose stanno diventando solo un po' terrificanti
E' una meraviglia, posso ancora respirare
Non essere piu' un o scettico
ma niente spezza piu' di una promessa infranta
Mi parli dei tuoi (che stanno) arrivando piu' di due volte
Ma una volta e' gia' abbastanza per me
Sono stato solito essere un'anima distrutta
Lei arriva a quanto pare percolmare il vuoto
Tutti i cani hanno bisogno di un guinzaglio e
Almeno l'ho dimenticato
E lei non vorrebbe mai farmi male sebbene
Non lo abbia mai detto
Ma glielo chiedero' oggi
Non voglio farla fuggire
La tua citta', sono tutto solo
e proprio non posso fissare il telefono
Voglio parlare di errori lunghi una vita
e puoi dire al tuo padrino che ho detto questo


Lifting Shadows Off A Dream > Ombre da un sogno che sollevano il morale
(Musica: Dream Theater. Lettera: John Myung)


Sembra solo e silenzioso
i pensieri rimangono senza risposta
Spaventato e non invitato
lentamente si dissolve
Mosso da desiderio e paura
Spezzando delicate ali
Ombre da un sogno una volta spezzato
Che sollevano il morale
Puo' versare una goccia d'acqua
In un oceano
Come la pioggia che si sta riversando
Lacrime di dolore lavano la sua mente
Andando alla deriva con la corrente
Questo torrente di vita comincia a scorrere
Sembra solo e silenzioso
mentre aspetta in braccio a se stesso e in ginocchio
Il freddo delle tenebre invernali resta tranquillo
Fosso da desiderio e paura
fa un paio di passi lontano
Ombre da un sogno una volta spezzato
che sollevano il morale
puo' versare una goccia d'acqua
In un oceano
E lei ascolta apertamente
Lui riversa nell'acqua la sua anima
riflettendo il mistero
(lei) Lo porta via
e il vento, lentamente, muore
Ombre da un sogno una volta spezzato
che sollevano il morale
Puo' versare una goccia d'acqua
In un oceano
Ombre da un sogno che sollevano il morale


Scarred > Segnato
(Musica: Dream Theater. Lettera: John Petrucci)


Alzarsi, cadere.
Offendere, odiare.
Volere, aspettare.
Guarire, salvare.
Non posso sentirlo
abbiamo paura
di questo
La consapevolezza non gli si avvicinera'
Sviante
Reattivo
Travestito a dispetto del tempo
Non ho mai scoperto le mie emozioni
Le mie passioni sempre forti
Non ho mai perso la mia devozione
ma da qualche parte il fato (destino) e' diventato malvagio
Non posso lasciare che mi violentino ancora
Il tuo veleno non e' familiare qua
non vorro' che mi riempano con
rimedi fatalistici
Che cosa (farei) se il resto del mondo
fosse senza speranza, accecato dalla paura?
Dove vorrebbe vivere la mia santita'?
Subito non importa a nessuno.
Non e' mai abbastanza
Stai sprecando il mio tempo
Non c'e' qualcosa che potrei dire?
Non mi capisci
Mi stai liquidando
Come possiamo vivere le nostre vite in questo modo?
Mi dici che sbaglio
Che sto rischiando la mia vita
E ancora non ho niente in cambio
Ti mostro le mie mani
Non vedi le cicatrici
Forse mi lascerai qui a bruciare.
Che cosa (farei) se il resto del mondo
fosse senza speranza affogando invano?
Dove vorrebbe correre la nostra autocompassione?
Subito interessa a tutti
Sangue...guariscimi
Paura...cambiami
La fede mi salvera' sempre
Sangue...(sto) giurando
Paura...(sto) guardando fisso
La condanna mi rende consapevole
Considero irrecuperabile la miseria
Volta le spalle al dissenso
Lasciati dietro la loro diffidenza, Purifica le tue mani dal rammarico
Pensi di non conoscermi ancora?
E pensi che sia spaventato dal tuo amore?
E come mai tu non vuoi che io chieda?
E come mai il mio cuore non e' invitato?
Dici che vuoi che tutti siano felici
Beh, non stiamo ridendo.
E come mai tu non mi capisci?
E come mai io non ti capisco?
Dici che siamo trent'anni insieme
Apri gli occhi.
Persone in preghiera per me
tutti qua per me
A volte penso che dovrei fronteggiare questo da solo
La mia anima e' messa in mostra
Mi basta sapere che io non saro' (messo in mostra)
Sangue...guariscimi
Paura...cambiami
La fede mi salvera' sempre
Sangue...(sto) giurando
Paura...(sto) guardando fisso
La condanna mi rende consapevole
Considero irrecuperabile la miseria
Volto le spalle al dissenso
Lasciati dietro la loro diffidenza
Purifica le tue mani dal rammarico
Sangue...guariscimi
Paura...cambiami
La fede mi salvera' sempre
Sangue...(sto) giurando
Paura...(sto) guardando fisso
La condanna mi rende consapevole
(sto) Imparando dalla miseria
Guardando fisso alle spalle del dissenso
Lasciando la diffidenza dietro (di me)
Sono ispirato e soddisfatto


Space-Dye Vest > Maglietta con motivo spaziale
(Musica e lettera: Kevin Moore)


Cadendo attraverso pagine di martens sugli angeli
Sentendo il mio cuore trascinarsi ad ovest
vidi il futuro vestito come un estraneo
amore in una maglietta con motivo spaziale
L'amore e' un atto di sangue e sto sanguinando
Una pozza con la forma di un cuore
La proiezione della bellezza nel riflesso
Sempre il modo peggiore di iniziare
Adesso che te ne sei andata tento di prenderla (la bellezza)
Imparando a reprimere la rabbia
Ho troveto una nuove ragazza, penso che possiamo farlo
cosi' a lungo quanto lei esita sulla pagina
Non e' come volevo finisse
E non saro' mai piu' aperto
Non c'e' nessuno a prendere il mio biasimo
se lo volevano
(non c'e') Niente che mi conservi mentalmente sano
ed e' proprio lo stesso per te
Non c'e' nessun luogo dove regolare mia mira
quindi sono (miro) dappertutto
Non venirmi mai piu' vicino
pensi davvero che abbia bisogno di te?
E ridero' e imparero' a fingere
E non saro' mai piu' aperto
E non avro' piu' sogni da difendere
E non saro' mai piu' aperto

Source